Il lavoro di operatore di telesorveglianza è quello di garantire la sicurezza a distanza di un sito a partire di un control room. L’operatore di telesorveglianza è colui che riceve il segnale di allarme sul computer in caso di intrusione a caso di un particolare, in un negozio, una banca, un museo.


L'operatore assicura a distanza la sicurezza dei siti dei clienti , analizzando informazioni provenienti da sistemi di sicurezza o CCTV installate sul posto. Queste informazioni vengono trasmesse all'operatore sotto forma di messaggi o immagini.

Quest'ultimo, in caso di allarme o di anomalia provata, adopera delle azioni definite nelle istruzioni fornite dal cliente, nel rispetto delle normative e delle procedure della centrale operativa di televigilanza o videosorveglianza in cui egli esercita la sua attività. L'operatore si occupa anche di tracciare l'attività (verbale informatizzato).

E quindi in carico di analizzare le informazioni provenienti da sistemi di sicurezza e videosorveglianza installati sul sito, per sfidare gli intrusi per spaventarli, allora egli è responsabile di informare i propri clienti delle intrusioni e di agenti di polizia coinvolti. L'operatore di controllo poi fa un verbale. Le sue qualità: un operatore deve essere affidabile, accurato e attento. Egli deve essere in grado di reagire rapidamente e prendere decisioni appropriate.

Un operatore deve essere in grado di mantenere la calma e gestire efficacemente situazioni stressanti. Inoltre, si dovrebbe essere in ascolto ai propri clienti ed essere in grado di rassicurare il buon contatto interpersonale è essenziale. Opportunità: dopo diversi anni di esperienza, un monitoraggio operatore può diventare capo centrale o responsabile delle operazioni.


La gamma di prodotti ESI può eseguire tutte queste funzioni mantenendo la tracciabilità necessaria per prova del loro lavoro. Integrazione di automazione consente agli operatori di superare lo stato di basso e le attività ripetitive di concentrarsi sulla protezione dei siti e di relazione con gli utenti.

Moduli ESI tipicamente utilizzati dai clienti di televigilanza sono:
F1, RC1, V1, M1, M1 Web, IPBX, MG1